Mi capita sempre più spesso di imbattermi in situazioni in cui il marketing culturale viene demonizzato. In particolare, il settore museale non solo è refrattario a questa disciplina,